La mia contabilità di casa

Come premesso nella pagina di qualche giorno fa io gestisco settimanalmente la contabilità di casa con un software free che ho scaricato sul mio computer.

Il software è molto semplice e intuitivo; registrando tutte le entrate e le uscite produce una sorta di bilancino pari ad una piccola azienda, del resto una famiglia è una piccola azienda (la mia è una grande azienda…una volta un operatore dell’Enel che avevo contattato per chiedere delucidazioni sulla bolletta… ha guardato il consumo dei chilowatt e mi ha chiesto che cosa producevamo…).

Comunque, in pratica, io ho posizionato un cestino da parte al computer e tutte le sere svuoto il portafoglio e ripongo lì tutti gli scontrini e come me anche il resto della famiglia.Un giorno alla settimana, di solito la domenica, svuoto il cestino e dopo essermi stampata i movimenti dalla banca online faccio tutte le registrazioni contabili ( non ne avevo abbastanza di tutte quelle che faccio in ufficio).Tutte le entrate e uscite possono essere divise in due macrocategorie: le ORDINARIE (manutenzioni auto, spesa alimentare, utenze…) e le STRAORDINARIE ( acquisto di un’auto, una lavatrice, rottura della caldaia…) e questo aiuterà a fare una sorta di bilancio preventivo per l’anno futuro.Alla fine dell’anno mi rendo conto se ho speso di più di quello che ho guadagnato o se ho fatto bene la formichina e posso concedermi qualche svago straordinario (un viaggetto per esempio).
Sarebbe comunque buona abitudine accantonare un 5 /10% delle nostre entrate in previsione di spese straordinarie rilevanti come la rottura della lavatrice o il cambio dell’auto…
Questo è il primo passo del mio sistema di organizzazione e gestione familiare, sicuramente il più noioso (anche per me vi assicuro) ma a mio avviso molto utile per poter dare seguito agli altri tre che presto vi spiegherò

Maria Carla Libè

One Comment Hide Comments

Add Your Comment