Le mie Dolomiti

Ogni viaggio in fondo è un piatto e un piatto in fondo è un viaggio

Una settimana in mezzo alla neve

Rieccomi tornata dopo un breve periodo di vacanza. Sono andata a sciare con la mia famiglia sulle mie amate Dolomiti

E’ vero non è nevicato, e come mi ha detto qualcuno “tanto non c’è neve…”, forse le cime non erano imbiancate come dovrebbero in questo periodo, ma lo splendore delle Dolomiti non cambia. Il sole che trasforma la roccia dolomitica in uno splendido rosa c’è sempre stato; non ci ha mai abbandonato anche se in compagnia del freddo; che è partito con noi e ci ha riaccompagnato fino a casa. Che dire, ci siamo sicuramente ben conservati ad una temperatura che oscillava tra i -15 e i -10.

Comunque gli impianti di innevamento del dolomitisuperski funzionano alla grande e nessuna pista era chiusa. I sistemi di innevamento di oggi che sono riusciti a ricreare il fiocco di neve vero e proprio fanno si che le piste siano praticamente come innevate di neve fresca, e la temperatura la manteneva tale fino al pomeriggio, non ho mai trovato un punto sfatto e poche volte delle lastre di ghiaccio.

Alpe di Siusi

La vacanza è cominciata il primo giorno sulle Alpi di Siusi che d’inverno non avevamo mai visto. E’ un meraviglioso altopiano a 2000 metri. Piste, forse non troppo difficili, in quanto non ci sono grandi pendenze ma tutte con un panorama incredibile con Sassolungo e Sassopiatto al cospetto.

San Cassiano

Gli altri cinque giorni abbiamo soggiornato a San Cassiano stupendo paesino della Val Badia all’hotel LaFradorahttp://www.lafradora.it/it/hotel-val-badia/4-0.html, siamo stati veramente ben accolti e coccolati. Devo ringraziare Francesca e Christian Pescollderungg, i proprietari, per la splendida accoglienza e per i servizi accurati che offrono ai loro clienti, come forse solo gli altoatesini sanno fare. Avevamo una stanza strepitosa,

si mangiava da volar via (ho memorizzato ricettine molto interessanti che presto vi riproporrò) e c’era un centro benessere nuovissimo e superattrezzato. Al pomeriggio, alle cinque, dopo una giornata di sci eravamo nell’idromassaggio esterno a 36° con -15° di temperatura esterna. Il cielo si  riempiva di stelle luminosissime che solo dove non c è inquinamento luminoso riescono a brillare così tanto. Abbiamo trascorso sei giorni incantevoli sulle piste della val Badia, della Val Gardena e della val di Fassa. Ogni vallata offre un paesaggio diverso, e anche se intorno c’era solo una spruzzata di neve, lo spirito ne ha giovato alla grande e i polmoni hanno fatto grande scorta di ossigeno. Non è mancata una puntata a

Brunico;

Incantevole cittadina della Val Pusteria.  Dista 30 minuti da San Cassiano, quando sono da quelle parti, devo per forza andare, ci sono splendidi negozi di prodotti tipici; http://www.titospeck.it per uno speck di qualità oppure http://www.harpf.it per una buona bottiglia

 

e soprattutto il famosissimo Horvat http://www.horvat.it un negozio che vende solo infusi, marmellate rigorosamente fatte da loro,  semi oleosi, farine, frutta disidrata di qualsiasi genere. Un negozio così specializzato nel genere penso di non averlo mai visto. Se vi capita di passare per Brunico non fatevelo scappare perchè è veramente una chicca.

In conclusione

E’ stata una vacanza meravigliosa non solo per lo sci che io adoro; soprattutto perchè ho fatto grandi chiacchierate con i miei figli e mio marito;  sulle lunghe ovovie, a tavola nei rifugi davanti alle polenta e allo speck, sulle seggiovie infreddoliti, nell’idromassaggio  ogni momento me li sono goduti e questo porterò nel cuore. Nella vita di tutti i giorni sono troppi gli stimoli che ci allontanano e non ci fanno parlare, non ci fanno vedere le bellezze che ci stanno intorno. Auguro ancora a tutti una buona continuazione di 2017 io sono tornata alla grande, pronta per cucinare per me, per la mia famiglia e per chi mi vuole seguire.

Maria Carla Libè

Add Your Comment