La mia insalata di riso

0 0

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
500 gr RISO BASMATI
100 gr PISELLI
1 intero piccolo PEPERONE
1 carota CAROTE
una manciata FAGIOLINI
100 gr CETRIOLINI
100 gr CIPOLLINE
50 gr CAPPERI
50 gr OLIVE NERE DENOCCIOLATE
50 gr OLIVE VERDI DENOCCIOLATE
50 gr FUNGHETTI IN OLIO D'OLIVA
50 gr MAIS IN SCATOLA AL NATURALE
100 gr EMMENTHAL
100 gr TONNO IN VASO
100 gr PROSCIUTTO COTTO
1/2 LIMONE
30 gr OLIO D'OLIVA EXTRA VERGINE
un mazzetto ERBA CIPOLLINA
qb SALE

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Con queste dosi otterrete un'insalata di riso almeno per due volte. Si conserva benissimo in frigorifero anche per tre giorni.

Ingredients

Directions

Share

La mia insalata di riso non ha niente di speciale, ma si contraddistingue sicuramente per l’utilizzo quasi prevalente di verdure fresche di stagione.

E’ un piatto semplice, che non ha niente di difficile nella preparazione.

D’estate noi lo mangiamo sempre volentieri e io  lo cucino volentieri  proprio perchè, se cucinato con la prevalenza di verdure fresche, diventa un piatto completo e molto salutare.

Le verdure fresche che prediligo

Carote pelate prima e sbollentate in acqua per cinque o sei minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori;

Fagiolini, spuntati e sbollentati in acqua per 5 o sei minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori;

Peperoni, crudi, lavati e tagliati a cubotti, che danno la croccantezza e la dolcezza giusta e naturale;

Piselli, meglio se freschi dell’orto ma anche surgelati e sbollentati per pochi minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori.

Le verdure in vaso di vetro che aggiungo

Cetriolini in aceto o agrodolce; il cetriolo fresco sarebbe troppo acquoso per aggiungerlo fresco;

Cipolline, in aceto o agrodolce; sono così belle e buone da vedere quelle belle cipolline piccolissime;

Mais, questo solo per il colore. Non amo particolarmente il mais in scatola, trovo che sia un prodotto che dovremmo evitare. Ma qualche chicco per dare colore ci può anche stare.

Funghetti, in olio d’oliva. Perfetti per forma colore e gusto.

Olive, verdi e nere. Queste non possono mancare mai, soprattutto per il loro gusto inconfondibile. Ottima fonte di grasso buono.

Capperi, qui ho messo i piccolissimi in aceto. I migliori rimangono solo e sempre i capperi sotto sale di Pantelleria, ma ne ero sprovvista.

Le proteine indispensabili

Emmental, tagliato a cubotti;

Tonno in vaso di vetro e spezzettato con le mani;

Prosciutto di qualità a cubetti;

E poi ditemi che non è un piatto salutare!

L’importante è prediligere verdure fresche e alimenti in vaso di vetro se possibile di qualità. Non abbondare troppo con il condimento e gustarsi questo piatto fresco e gustoso anche con 30° gradi.


Voglio spendere due parole anche sul riso che ho scelto; in questo caso un riso basmati. Io come sapete prediligo il riso integrale, ma tutto sommato anche il riso basmati non è male a livello nutrizionale ( quasi al pari di quello integrale ) per via dell’alta percentuale di amilosio, un amido resistente. Quest’ultimo non apporta calorie e fa molto bene alla salute. L’indice glicemico del riso basmati  è contenuto e ha decisamente un sapore più gradevole  e profumato.

 

 

Steps

1
Done

PREPARAZIONE DELLE VERDURE FRESCHE

Carote pelate prima e sbollentate in acqua per cinque o sei minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori;

Fagiolini, spuntati e sbollentati in acqua per 5 o sei minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori;

Peperoni, crudi, lavati e tagliati a cubotti, che danno la croccantezza e la dolcezza giusta e naturale;

Piselli, meglio se freschi dell'orto ma anche surgelati e sbollentati per pochi minuti, raffreddati subito in acqua fredda per mantenere i colori.

2
Done

COTTURA DEL RISO

Cuocete il riso in abbondante acqua salata, per almeno due o tre minuti meno del tempo indicato sulla confezione.
Scolatelo e lasciatelo raffreddate a bagnomaria, con acqua fredda. Muovendolo per raffreddarlo velocemente.

3
Done

PREPARAZIONE DEGLI ALTRI INGREDIENTI

Cetriolini in aceto o agrodolce; il cetriolo fresco sarebbe troppo acquoso per aggiungerlo fresco;

Cipolline, in aceto o agrodolce; sono così belle e buone da vedere quelle belle cipolline piccolissime;

Mais, questo solo per il colore. Non amo particolarmente il mais in scatola, trovo che sia un prodotto che dovremmo evitare. Ma qualche chicco per dare colore ci può anche stare.

Funghetti, in olio d'oliva. Perfetti per forma colore e gusto.

Olive, verdi e nere. Queste non possono mancare mai, soprattutto per il loro gusto inconfondibile. Ottima fonte di grasso buono.

Capperi, qui ho messo i piccolissimi in aceto. I migliori rimangono solo e sempre i capperi sotto sale di Pantelleria, ma ne ero sprovvista.

4
Done

ASSEMBLAGGIO E CONDIMENTO

Una volta ben raffreddato il riso, aggiungete tutti gli ingredienti preparati. Mescolate molto delicatamente l'inasta per evitare di spappolare il riso.
Condite con un'emulsione fatta con il succo di mezzo limone, l'olio evo, l'erba cipollina ben triturata a coltello e il sale.
Lasciate riposare qualche ora in frigorifero l'insalata ma servitela non direttamente fredda da frigorifero, una mezzora a temperatura ambiente esalterà meglio i suoi profumi e suoi sapori.

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
Focaccine integrali speziate
previous
Focaccine integrali speziate
next
Orecchiette integrali datterini e stracciatella
Focaccine integrali speziate
previous
Focaccine integrali speziate
next
Orecchiette integrali datterini e stracciatella

Add Your Comment